Nuovi scenari per l’insegnamento della matematica

Presentati i risultati del progetto “Learning and understanding capabilities: improving your numeracy” nel corso del convegno nazionale che si è svolto presso la Seconda Università di Napoli lo scorso 28 Maggio e che h visto la partecipazioe della nostra associazione e di molti insegnanti delle scuole partner del nostro sodalizio magistrale. Il progetto, finanziato dalla Regione Campania e sviluppato dal Dipartimento di Matematica e Fisica della Seconda Università degli Studi di Napoli con il coordinamento dei professori Antonio D’Onofrio e Alessio Russo è uno dei Progetti di Ricerca-Azione, nell’ambito della valutazione degli apprendimenti degli studenti in literacy e numeracy affidati dalla Regione Campania alle Università del territorio. Il progetto della SUN si è proposto principalmente come potenziamento delle attività didattiche con particolare riferimento ai risultati di apprendimento in numeracy, oggetto di misurazione delle prove OCSE-PISA, e ha visto impegnati accanto ai docenti delle scuole partecipanti, docenti e ricercatori dell’Università ed esperti del settore.
Hanno partecipato al progetto 20 classi d’istituti d’istruzione secondaria di secondo grado, oltre 40 docenti delle classi impegnate e circa cinquecento studenti del secondo anno uniti dalla finalità di condividere le tappe dell’azione didattica, valutarne l’importanza e la significatività, confrontarsi sui metodi per conseguirle e sulla possibile interpretazione comune del livello di apprendimento realizzato. La finalità del progetto ha mirato a soddisfare l’aspirazione a costruire un ambiente in cui la chiarezza, la condivisione e la trasparenza degli obiettivi educativi programmati sono ritenute vie “maestre” per migliorare l’apprendimento e soprattutto la comprensione di ciò che si studia e s’insegna. I risultati conseguiti verranno presentati al Convegno Nazionale “Conoscenze e Competenze essenziali di Matematica e Fisica”, in programma per il prossimo 28 maggio presso il Polo Scientifico della Seconda Università di Napoli (Viale Lincoln 5).
L’evento è promosso dal Dipartimento di Matematica e Fisica della SUN, titolare del progetto, e dalla Società Italiana di Scienze Matematiche e Fisiche – Mathesis. L’obiettivo è offrire una rassegna del dibattito in corso sulla sostenibilità da parte dei sistemi scolastici dell’aumentato ventaglio di esigenze educative e formative per i giovani e sull’organizzazione dei territori come ambienti d’apprendimento in cui regna ciò che altrove è definito Visible Teaching and Learning. A conclusione dei lavori è prevista una tavola rotonda sul tema della formazione dei docenti, sia in ingresso che i n servizio. Alla tavola rotonda, coordinata da Donato Petti (direttore della Rivista Lasalliana) parteciperà Tiziana Bindo (del direttivo Mathesis), Massimo Capaccioli (DF – Università Federico II), Domenica Di Sorbo (Dirigente scolastico), Rosanna Cioffi (Pro-Rettrice, SUN), Massimo Fioroni (Docente Scuola 2° grado), Francesco Mazzocca (Delegato SUN per l’Orientamento).

Intervento del prof Emilio Ambrifi presidente  Mathesis

Avatar

Pubblicato da maestrilavoro

ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.