La coscienza dei robot e i rapporti con gli uomini

La robotica manifatturiera conferenza in Webinar per il liceo Manzoni  sulla  pagina fb Campus Manzoni

29 marzo 2021 ore 16

Nel 1977 l’ing. Mario Salmon brevettò uno dei primissimi robot manifatturieri al mondo: il SIGMA.  Era frutto di studi svolti  nell’ambito della ricerca olivetti e che collocavano l’azienda di Ivrea al primo posto nel mondo nel settore.

Presto la realizzazione  di queste macchine sofisticate divenne motivo di concorrenza internazionale. All’epoca nella gara si cimentarono gli americani e i giapponesi. In Italia  fu la Fiat ad affacciarsi sul mercato, sia per motivi commerciali, ma anche e specialmente per aumentare la produttività interna.

Molti sono i vantaggi di avere in fabbrica un robot tra questi quelli  sociali. Infatti una macchina robotizzata non sciopera, non chiede un salario, ne riceve la cassa integrazione quando non lavora.

Nel 1979 la Oivetti trasferì il suo reparto di robotica nello stabilimento di Marcianise creando l’azienda OSAI, acronimo di Olivetti Sistema per l’automazione industriale.

Di questo ed altro parleremo nel webinar,  voluto dalla dirigente del liceo Manzoni Adele Vairo,  proprio con Mario Salmon padre fondatore della robotica manifatturiera . Saranno affrontati  tra l’altro, temi di grande attualità come la coscienza delle macchine, ed il loro rapporto con l’Uomo.

 

Prossimo incontro  con ing. Gastone Garziera uno dei progettisti del primo personal computer da tavolo costruito al mondo al tempo dei transistor.

Avatar

Pubblicato da maestrilavoro

ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.