Economia circolare e sostenibilità nel packaging

Il MdL Ciro Sinagra  direttore ricerca e sviluppo del gruppo Laminazione Sottile. nella sua qualità di componente del senato accademico  del Cesaf  incontra lunedì 9 Dicembre 2019 gli studenti del prestigioso Istituto Marie Curie di Napoli.  Va ricordato che il dott. Sinagra  ricopre anche l’incarico di vice direttore dell’Istituto Italiano Imballaggio, un’associazione tra aziende, che rappresenta il centro di informazione, formazione progifessionale e diffusione della scienza del Packaging in Italia.

Studioso di materiali ed esperto di materiali da imballaggio si occupa anche di Sostenibilità ambientale in termini tecnici attraverso l’analisi L.C.A. (Life Cycle Assessment) che è un sistema ingegneristico normato per determinare “l’impronta ambientale” di un manufatto attraverso il calcolo, nell’intero ciclo di vita del prodotto (dalla culla alla tomba) dell’energia utilizzata per la produzione e la movimentazione, la quantificazione delle emissioni in atmosfera (non solo in termini di CO2), il consumo idrico, il consumo di risorse naturali, ecc.

Per diffondere cultura e informare le giovani generazioni circa gli aspetti tecnico-scientifici che sono alla base di questi argomenti ha organizzato un seminario che viene qui di seguito riassunto.

 

In tanti parlano di economia circolare, sostenibilità ambientale, packaging, bioplastiche, compostabilità, riciclo ed è un gran bene che la società e la politica, stimolata dai movimenti giovanili ambientali, si interroghi su questi temi e prenda decisioni globali a difesa del nostro pianeta.

Purtuttavia si nota che non si conosce a pieno il significato di alcuni termini usati: per fare un esempio chiederei qual è la differenza tra un materiale biodegradabile e  uno compostabile? Per molti non vi è differenza ed invece c’è ed è anche molto grande.

Riportiamo di seguito la sintesi della relazione.

Relazione pdf 

 

Napoli, scuole varie
Avatar

Informazioni su maestrilavoro

ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.

Precedente Esploriamo e Pubblicizziamo al museo Olivetti con il liceo Manzoni Successivo Coronavirus una epidemia che ha il sapore della maledizione del divino