Decennale della unica audizione al Senato della Repubblica dei maestri del lavoro

scarica resoconto dell’audizione

Un pomeriggio al Senato

Il maestri del lavoro nella Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro con particolare riguardo alle cosiddette “morti bianche”

 

“Il maestro del lavoro nonché  giornalista Mauro Nemesio Rossi in una  recente audizione che codesta commissione ha tenuto  presso la prefettura di Caserta, ha avuto l’opportunità di illustraLe in breve i compiti e gli scopi della nostra Federazione ed in particolare la funzione di raccordo che svolge tra il mondo del lavoro ed quello della scuola.

Molti maestri del lavoro, non senza difficoltà,  da tempo svolgono corsi di formazione  nelle scuole di ogni ordine e grado.  Lezioni finalizzate alla sicurezza sui luoghi di lavoro, e come prevenire gli infortuni. Attività che viene  svolta a titolo gratuito e che  ha volte è di grande sussidio anche ai docenti.

Esiste quindi nella nostra organizzazione  una adeguata  conoscenze della realtà scolastiche e di quella  lavorativa che potrebbero essere di aiuto alle indagini conoscitive che la vostra commissione attua.  Inoltre si potrebbero trovare, insieme, gli strumenti necessari al fine di agevolare in nostro impegno, e superare quelli ostacoli che a volte troviamo per entrare nelle scuole.”

Era la lettera che il presidente Gianluigi Diamantini  a fine gennaio 2009  inviava al presidente della commissione per le morti bianche del senato onorevole Oreste Tofani. Lo scopo  era quello   presentare la nostra organizzazione.

La risposta non si fece attendere e dopo un breve interscambio di telefonate fu fissata al 3 marzo la data dell’incontro   dal segretario della Commissione stessa dott. Giancarlo Salone.

Un appuntamento importante, ma anche un’opportunità per far si che tanti senatori conoscessero la Federazione e gli impegni degli insigniti.

Uno stimolo a fare di più e soprattutto un riconoscimento ed anche un piano di progettualità futura. La commissione,  infatti,  è impegnata a rimodellare tutte quelle normative contenuto nell’ultimo testo unico finalizzato a ridurre drasticamente gli incidenti sul lavoro. Da qui anche la nostra sfida ed una nostra legittimazione per  introdurre i maestri del lavoro a pieno titolo nelle scuole a fare opera di diffusione della prevenzione.

Fu una giornata non facile perché nello stesso giorno  c’era l’incontro al ministero con il sottosegretario al Lavoro senatore Pasquale Viespoli ed il problema vero  era quello di far conciliare gli orari con le esigenze dei politici.

Oreste Tofani forte della sua esperienza nel suo mandato, è un uomo deciso e non  amava  girare intorno al problema.  Del resto quale insegnate in pensione conosceva  bene le difficoltà che si possono trovare per chi è alle prese con la realtà della didattica. Contemporaneamente era un uomo d’azione ed operativo.

La delegazione dei maestri del lavoro era composta dal presidente Gianluigi Dimantini, dal segretario Silvio Manfredi, dal coordinatore  della commissione scuola-lavoro Giuseppe Desiderio e dal componente della stessa commissione Mauro Nemesio Rossi, (la stessa ricevuta al ministero del lavoro).

Una breve attesa nel severo corridoio del senato e puntuale inizia l’audizione. Alla fine si strappa una foto ricordo. Un evento insolito come lo stesso presidente Tofani sostiene, ma tutto sommato gradito.

Quello che è successo è scritto nel verbale che sarà tramandato alla storia. Ai maestri del lavoro invece rimane l’impegno e la promessa di diffondere  nei consolati distratti ed assenti la voglia di portare nelle scuole quel contributo sociale che  prevede la legge costitutiva della onorificenza.

 

La commissione

Presidente Oreste Tofani, PdL , Vicepresidenti Ombretta Colli, PdL, Paolo Nerozzi, PD

Segretari Cecilia Donaggio, PD  AngelaMaraventano LNP

Membri:  Maria Antezza, PD; Dorina Bianchi, PD; Patrizia Bugnano, IdV; Anna Maria Carloni PD; Salvatore Cintola, UDC-SVP-Aut; Riccardo Conti, PdL; Candido De Angelis PdL; Vincenzo De Luca  PD  Antonio Gentile, PdL; Cosimo Izzo, PdL; Carmelo Morra, PdL; Antonio Paravia, PdL ; Gilberto Pichetto Fratin, PdL ; Giorgio Roilo, PD;   Ada Spadoni Urbani PdL;  Armando Valli, LNP.

Manifestazioni
Avatar

Informazioni su maestrilavoro

ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.

Precedente Concluso il Corso di Alternanza scuola-lavoro al liceo Manzoni Successivo L'Europa nonostante la crisi