Con I Vigili del Fuoco al Comprensivo Ruggiero

Entusiasmo alle stelle dei ragazzi delle terze classi della media dell’Istituto comprensivo Ruggiero di Via Trento. Nel progetto sicurezza, messo a punto grazie alla dirigente scolastica Lucia Marotta in sinergia con il Centro studi ed alta formazione dei maestri del lavoro e dell’Inail.  C’è stata la lezione teorica pratica dei vigili del fuoco di Caserta.

A introdurre i lavori è stato il comandante provinciale Mario Falbo, e la responsabile della prevenzione dell’Inail Daniela Mingione, mentre a tenere le lezioni sono stati il vice comandante Giovanni De Dona, il caporeparto Massimo Bassani e il vigile Domenico Ferraiolo.

Un seminario a tutto capo dove si è parlato su come si provoca un incendio, come li si spegne con particolare attenzione a quelli che si possono provocare in casa.

Ci sono state delle dimostrazione pratiche simulando l’accesso in zone dove sono necessarie maschere di ossigeno.

Davanti a pompieri le curiosità dei ragazzi sono tante, ed anche gli apprezzamenti per il loro lavoro. I maschietti sono stati in più curiosi sul lavoro giornaliero, e sugli interventi che i vigili del fuoco sono stati chiamati a compiere nell’emergenza freddo di questi giorni ed il perché i maggiori interventi sono stati chiesti per spallare i tetti delle case, mentre per le ragazze le domande sono state sulla paga e su come si diventa pompiere.

Non sono mancati da parte dei vigili consigli da mettere in pratica all’interno della scuola ed in particolare il controllo degli estintori che vanno rigenerati ogni qual volta che la pressione all’interno cala e la lancetta dello strumento esce dalla zona verde.

Il corso sulla sicurezza proseguirà con una visita alla caserma dei pompieri in via Falcone ed un incontro con il comandante della polizia stradale Giovanna Rizzo per la sicurezza fuori città.

 

Caserta 16 febbraio 2012

Comprensivo Ruggiero
Avatar

Informazioni su maestrilavoro

ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.

Precedente l procuratore Guarriello parla di impresa legale agli studenti del Diaz Successivo Polizia Stradale all'Istituto comprensivo Ruggiero